Archivio mensile: gennaio, 2016

Io e Te una cosa sola: i rischi della coppia affetta da dipendenza simbiotica

Io e Te una cosa sola: i rischi della coppia affetta da dipendenza simbiotica

130319498-85352258-b7e3-4c02-8cb3-c181a9e8ae5f

L’idea di VERO AMORE viene spesso associata all’idea di coppia simbiotica e fusionale (dipendenza affettiva), formata da due partner, che vedono nella COMPLICITA’ e la FUSIONE la base della relazione.
Il desiderio di unione e condivisione è molto forte; indipendenza e autonomia sono valori che sono considerati una minaccia alla coppia e all’amore in genere, per questo i due partner o uno dei due, (che generalmente ha sull’altro maggiore presa psicologica) mira al mantenimento dello stato fusionale e contrasta più o meno direttamente i tentativi di affermazione individuale del partner.

In apparenza, queste coppie sono indissolubili, invidiabili, si comportano sempre come se si fossero appena conosciuti, si scambiano tenere effusioni, si rivolgono all’altro con nomignoli o soprannomi affettuosi, escono sempre insieme, lavorano o hanno un progetto in comune, condividono tutto e per questo – si sentono persi quando il partner è lontano.
Molti ritengono che questo sia il “vero amore”, quello nel quale non ci sono contrasti apparenti, i litigi e i confronti sono minimi, perché percepiti come una possibile minaccia all’unione e condivide un forte desiderio di fusione.

Questo tipo di relazione, tuttavia, rappresenta un grave rischio per la maturazione affettiva della coppia e individuale, perché pone un freno al naturale processo di individuazione, mantenendo i due partner in una fase di perenne pre-adolescenza, in cui tutto è ancora possibile e la crescita o la libertà dell’altro è percepita come una minaccia.

In un aforisma famoso, Freud afferma ironicamente: “quando in una coppia, i due partner sono sempre d’accordo su tutto, uno dei due sta pensando per entrambi“.

Continua a leggere →